Le reti WiFi sono ormai diffusissime per via della loro comodità e facilità d’implementazione. A volte, però, può capitare che in alcuni ambienti della nostra casa o del nostro ufficio, il segnale della connessione senza fili non arrivi oppure la ricezione sia talmente bassa che non si riesca a compiere nessuna azione su internet. Cosa fare in questi casi? Semplicissimo! Bisogna amplificare segnale wifi. In questo articolo, vedremo proprio come fare per estendere il segnale wireless e massimizzarlo, dove possibile.

Per cominciare, è necessario chiederci se abbiamo seguito tutti gli accorgimenti necessari per un buon funzionamento della nostra rete wifi. La prima cosa di cui tener conto è valutare se ci siamo dotati di hardware nuovo e aggiornato. Un esempio in questo senso, può capitare se si presentano troppe disconnessioni dalla rete: in questo caso, probabilmente, è il router da cambiare. Come succede per la quasi totalità dei dispositivi tecnologici, è necessario che sia sempre tutto al passo con i tempi. In commercio, si trovano molti router a buon prezzo e decisamente di ottima qualità. Se siete alla ricerca di un nuovo router, vi consigliamo di dare un occhio su Amazon: sicuramente troverete il modello di cui avete bisogno.

Un altro accorgimento fondamentale per amplificare segnale wifi è quello di fare attenzione al posizionamento del router: per ottenere una miglior diffusione wireless è opportuno posizionarlo al centro della casa o dell’ufficio, lasciandolo libero da ostacoli, mura o cose che ne precludano il segnale. Facciamo, quindi, attenzione a dove mettiamo il router.

E’ anche importante, come accennato prima, che non vi siano altri apparecchi ad onde che possano causare interferenze con il nostro router. Un esempio, possono essere i telefoni cordless. Per ovviare a questo problema, possiamo provare ad allontanare i dispositivi tra di loro in modo che non si creino problemi nei loro campi d’azione.

Se i consigli prima menzionati non dovessero essere utili al nostro scopo e la connessione senza fili fosse ancora problematica, possiamo agire in maniera più diretta e funzionante al 100% per amplificare segnale WiFi. Come? Dotandoci di un ripetitore wireless oppure di adattatori Powerline.

Il ripetitore wireless, come dice il nome stesso, è un semplice dispositivo che consente di riprendere il segnale Wifi dal router e propagarlo nell’ambiente dove viene utilizzato. Per dettagli sulle caratteristiche tecniche è possibile fare riferimento a questa guida sui ripetitori WiFi.

L’ultima soluzione che vi proponiamo per amplificare segnale Wifi, che è sicuramente la migliore sia a livello di spesa che di comodità, è l’utilizzo di adattatori Powerline. L’utilizzo di questi prodotti è semplicissimo ed intuitivo: siccome utilizzano i cavi elettrici come cavi di rete internet, basta collegare un adattatore esattamente alla presa dove è posto il router e poi posizionare un secondo adattatore nella stanza dove vogliamo portare il segnale. Ne esistono di due tipi: il primo che consente di portare internet tramite un cavo di connessione Ethernet ed un secondo dotato di Wifi. Da specificare che non vi è limite al numero di adattatori Powerline che possiamo utilizzare, basta solamente che il circuito elettrico sia lo stesso del router.